Il contesto politico-sociale dell'assedio del 1438-1439. Brescia tra i Visconti e Venezia

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Introduzione al contesto storico politico entro il quale si situa l'assedio. Forte attenzione alle nuove guerre navali sui fiumi e sui laghi, con una rivoluzione nell'arte di costruire le navi. Attenzione anche all'impresa del Gattamelata che con un esercito di 4000 cavalli e mille fanti raggiunse Verona risalendo la Val Sabbia, il Lago di Idro, Lodrone, Ampolo e la Val di Ledro, sino a Rovereto per poi scendere lungo l'Adige sini a congiungersi con le truppe di Francesco Sforza. Interessante fu anche l'impresa di trasportare dei Galeoni da Verona sino a Riva utilizzando carri e buoi, in modo che potessero poi navigare sul lago di Garda per portare aiuto a Brescia assediata.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The political and social context of the siege of 1438-1439. Brescia between the Visconti and Venice
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteAnatomia di un miracolo. I santi Faustino e Giovita all'assedio di Brescia (13 dicembre 1438)
EditorNicolangelo D'Acunto
Pagine35-44
Numero di pagine10
VolumeStoria, 92
Stato di pubblicazionePubblicato - 2019

Serie di pubblicazioni

NomeStoria

Keywords

  • Ducato Visconteo
  • Erasmo da Narni detto il Gattamelata
  • Francesco Barbaro
  • Francesco Bussone detto Carmagnola
  • Guerra contro Padova
  • Guerra di Chioggia
  • Lago di Garda
  • Lago di Idro
  • Niccolò Piccinino
  • Repubblica di Venezia

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Il contesto politico-sociale dell'assedio del 1438-1439. Brescia tra i Visconti e Venezia'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo