I profili di novità del Codice dell'ambiente con riferimento alla disciplina della gestione dei rifiuti

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]Il D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152 (cd. Codice dell’ambiente) ha apportato significative modifiche alla disciplina dei rifiuti. Per quanto riguarda la gestione dei rifiuti urbani, il sistema deve essere organizzato «sulla base di ambiti territoriali ottimali», all’interno dei quali esercita la propria attivita` un nuovo soggetto, l’Autorita` d’ambito; a tale Autorita`, a regime, saranno trasferite le competenze comunali in materia di organizzazione e gestione del servizio (in particolare, la scelta mediante gara dell’affidatario del servizio). E` altresı` prevista l’istituzione di un’Autorita` di vigilanza sulle risorse idriche e sui rifiuti, cui sono attribuiti rilevanti poteri. In relazione a queste ed altre innovazioni normative si pongono tuttavia una serie di rilevanti questioni interpretative.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The new profiles of the Environmental Code with reference to the regulation of waste management
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)1245-1251
Numero di pagine7
RivistaURBANISTICA E APPALTI
Stato di pubblicazionePubblicato - 2006

Keywords

  • codice dell'ambiente
  • rifiuti

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'I profili di novità del Codice dell'ambiente con riferimento alla disciplina della gestione dei rifiuti'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo