I crediti deteriorati del settore bancario’

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Le banche italiane hanno attuato negli ultimi anni un deciso processo di riduzione dei crediti non performing, portando l’Npl ratio netto al 3,9% a fine 2019. Esiste però, come riconosciuto anche dalla Banca d’Italia, un limite di velocità con cui gestire la cessione, e serve una politica del credito attenta e il ritorno a una gestione interna, oppure forme di cessione a fondi nei quali la banca sia cointeressata ai risultati. Anche il legislatore può incentivare il recupero dei crediti, evitando il rischio che, favorendo le cessioni massive e accelerate a operatori non bancari, si riduca il credito alle imprese con possibilità di ripresa.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Banking sector impaired loans
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)12-23
Numero di pagine12
RivistaBANCARIA
Volume2019
Stato di pubblicazionePubblicato - 2019

Keywords

  • Crediti deteriorati

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'I crediti deteriorati del settore bancario’'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo