I candidi pavoni ritrovati. Un dipinto di Mario de Maria per i versi di Gabriele D'Annunzio

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Attraverso lo studio di un importante dipinto di Mario De Maria (Marius Pictor), recentemente ritrovato in una collezione privata, nel saggio viene ricostruito il rapporto tra il pittore bolognese - tra i fondatori della Biennale di Venezia - e Gabriele D'Annunzio. Il dipinto da cui prende avvio lo studio è infatti stato eseguito in occasione dell' illustrazione di un poemetto dell'"Isaotta Guttadauro", la cui impresa decorativa vide coinvolti alcuni tra i maggiori protagonisti della pittura simbolista italiana.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The white peacocks found. A painting by Mario de Maria for the verses of Gabriele D'Annunzio
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteQuaderni di Storia dell'arte 1. Studi in onore di Francesca Flores d'Arcais
EditorMaria Grazia Albertini Ottolenghi, Mario Rossi
Pagine201-205
Numero di pagine5
Stato di pubblicazionePubblicato - 2010

Keywords

  • D'Annunzio
  • Mario de Maria
  • Marius Pictor

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'I candidi pavoni ritrovati. Un dipinto di Mario de Maria per i versi di Gabriele D'Annunzio'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo