Hofmannsthal e la religione

Elena Raponi, 27260, DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE FACOLTA', MILANO - Dipartimento di Scienze linguistiche e letterature straniere

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]Il saggio, parte di un numero monografico della rivista «Humanitas» dedicato al rapporto tra letteratura tedesca e religione, indaga la presenza del “sacro” nell’opera del poeta austriaco Hugo von Hofmannsthal, non inteso come dimensione oggettiva, referenziale del testo, ma come dimensione soggettiva, capace di diventare principio formale e compositivo. In questo senso vengono analizzate opere giovanili, come la Ballade des äußeren Lebens (1894) in cui la dimensione del sacro è legata ad elementi neoplatonici presenti nelle poetiche simboliste, e opere della maturità, come le commedie Der Schwierige e Der Unbestechliche, in cui il motivo paolino di un amore che tutto copre e tutto perdona si fa principio compositivo in sintonia con le coeve riflessioni del poeta sul concetto letterario-filosofico di ironia.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Hofmannsthal and religion
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)1037-1051
Numero di pagine15
RivistaHUMANITAS
Stato di pubblicazionePubblicato - 2005

Keywords

  • German literature and religion
  • Hofmannsthal
  • hofmannsthal
  • letteratura e religione
  • letteratura e sacro
  • letteratura tedesca

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Hofmannsthal e la religione'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo