History of education: a discipline at risk? The Italian case Storia della pedagogia: una disciplina a rischio? Il caso italiano

Risultato della ricerca: Contributo in libroContributo a convegno

Abstract

[Ita:]La storia della pedagogia in Italia è un settore accademico che sta attraversando tensioni. Da un punto di vista puramente scientifico, negli ultimi decenni la disciplina ha attraversato un processo di profondo rinnovamento. Accanto alla tradizionale storia delle idee della pedagogia e della scuola, sono stati aperti nuovi campi di indagine: storia dell’infanzia e della letteratura giovanile, storia dell’educazione femminile, storia dell’educazione speciale, delle discipline scolastiche, dei periodici e delle case editrici pedagogiche, storia dei libri di testo, dei quaderni scolastici, delle fonti visive, etc. Parallelamente ha avuto luogo un processo di internazionalizzazione, sicché ora la disciplina può vantare un buon livello di internazionalizzazione di molti suoi membri. Nel 2017 è stata fondata una nuova società dedicata ai musei scolastici e pedagogici e al patrimonio educativo (SIPSE), accanto alla blasonata società storica dell’educazione (CIRSE), nata nel 1980. La disciplina ha tre riviste, tutte classificate in fascia A dall’ANVUR, l’Agenzia italiana per la valutazione della ricerca universitaria. Tutte e tre hanno una forte dimensione nazionale e una (HECL) è indicizzata sia in WoS che in Scopus. Nonostante questi indicatori di vita scientifica, da un punto di vista politico la disciplina è a rischio. Il numero dei professori è sceso negli ultimi anni e la presenza della storia della pedagogia nei corsi per la formazione degli insegnanti di scuola secondaria è costantemente minacciata, in corrispondenza con la polarizzazione politica su tematiche contemporanee, in particolare media education e tecnologie per l’istruzione, e educazione speciale (molto importante in Italia, dove sin dal 1977 tutti gli allievi disabili sono inseriti in classe con i loro coetanei). Questa tendenza, peraltro, non è tipica dell’Italia, ma sembra essere diffusa ed è da collegarsi alla più generale perdita di prospettiva storica della nostra età.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] History of education: a discipline at risk? The Italian case History of pedagogy: a discipline at risk? The Italian case
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteHistory of Education as a Scientific Pedagogical Discipline and a Teaching Subject – Past, Present and Perspectives. International scientific conference 25-26 June 2019 – Nikšić, Montenegro. Book of Abstracts
Pagine21-22
Numero di pagine2
Stato di pubblicazionePubblicato - 2019
EventoHistory of Education as a Scientific Pedagogical Discipline and a Teaching Subject – Past, Present and Perspectives International scientific conference - Nikšić, Montenegro
Durata: 25 giu 201926 giu 2019

Convegno

ConvegnoHistory of Education as a Scientific Pedagogical Discipline and a Teaching Subject – Past, Present and Perspectives International scientific conference
CittàNikšić, Montenegro
Periodo25/6/1926/6/19

Keywords

  • Academic discipline
  • Disciplina accademica
  • Formazione degli insegnanti
  • History of education
  • Italia
  • Italy
  • Politica universitaria
  • Storia della pedagogía
  • Teacher training
  • University policy

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'History of education: a discipline at risk? The Italian case Storia della pedagogia: una disciplina a rischio? Il caso italiano'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo