Gustavo Modena. Tra Teatro Educatore e teatro Nazionale

Gaetano Oliva

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Il saggio mette in luce l’importanza della riforma teatrale di Gustavo Modena – concretatasi sia nella pratica di attore e di capocomico, sia nella riflessione di artista che scrive sulla propria arte – rispetto alla formazione di un teatro nazionale italiano. Modena, uno dei maggiori attori della prima metà dell’Ottocento, si scagliò violentemente contro il teatro a lui contemporaneo, divertimento mondano e semplice distrazione dalle faccende quotidiane, considerando necessaria all'arte della scena un suo rinnovamento come « teatro educatore ». L’attore affidava al teatro un senso e un valore forte all'interno della società : esso avrebbe dovuto assolvere una funzione etica, morale e culturale ; essere arte voleva dire appunto, per Modena, essere in grado di elevare l’anima degli uomini.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Gustavo Modena. Between Educator Theater and National Theater
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)81-95
Numero di pagine15
RivistaRIVISTA DI LETTERATURA ITALIANA
Stato di pubblicazionePubblicato - 2007

Keywords

  • Lettertura teatrale
  • Ottocento
  • Pedagogia teatrale
  • teatro

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Gustavo Modena. Tra Teatro Educatore e teatro Nazionale'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo