Abstract

[Ita:]Nella Firenze del Rinascimento, prima del Principato, il teatro appare come un fitto intreccio di sperimentazioni, ed emerge come un momento centrale della vita civile. Attraverso l'analisi del sistema produttivo dello spettacolo fiorentino, delle tecniche recitative, delle riflessioni teoriche, dei rapporti fra gli intellettuali e gli specialisti dell'intrattenimento, il libro ripercorre il processo di formazione della commedia in volgare dai tempi di Lorenzo il Magnifico e Poliziano a quelli di Machiavelli. Si tratta di un lavoro particolarmente originale e pionieristico in relazione sia alla nascita della commedia, sia al rapporto fra oralità e scrittura nella trasmissione di testi letterari e drammaturgici, sia all'impostazione metodologica della ricerca.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The heralds of comedy. Theater in Florence in the Renaissance
Lingua originaleItalian
EditorePACINI EDITORE, VIA DELLA GHERARDESCA-ZONA INDUSTRIALE OSPEDALETTO, PISA, ITALY, 56121
Numero di pagine222
ISBN (stampa)9788869952697
Stato di pubblicazionePubblicato - 1993

Keywords

  • Angelo Poliziano
  • Firenze
  • Florence
  • Lorenzo de' Medici
  • Niccolò Machiavelli
  • Orti Oricellari
  • Piero Soderini
  • Renaissance
  • Rinascimento
  • acting
  • actor
  • araldi
  • attore
  • comedy
  • commedia
  • confraternite
  • confraternities
  • heralds
  • latin and greek theatre
  • orality and writing
  • oralità e scrittura
  • recitazione
  • teatro greco e latino

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Gli araldi della commedia. Teatro a Firenze nel Rinascimento'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo