Giovanni Bovara tra età asburgica ed età napoleonica: riordinamento e "pubblica tutela" degli istituti di beneficenza

Ivana Pederzani

Risultato della ricerca: Contributo in libroContributo a convegno

Abstract

[Ita:]Tra gli affari di competenza del nuovo ministero per il culto il decreto istitutivo del 1802 elencava gli istituti pii e gli stabilimenti di pubblica beneficenza. L’azione di riordino dei pia loca, attuata dal Bovara tra 1802 e 1807 dopo un’ampia ricognizione della situazione vigente, conferma in lui la tempra del politico versatile ed esperto capace di uniformare con mano ferma la varietà delle preesistenti tradizioni locali. Anche in questo settore il mezzo per eliminare gli abusi, che si intrecciavano intorno alle ampie maglie di discrezionalità dei ceti dirigenti, fu da lui individuato in un nuovo ordine sociale, nel ruolo di uomini «probi e zelanti», che l’ordinamento napoleonico metteva in primo piano anche in altri ambiti della vita associata, dalle amministrazioni locali alle parrocchie di patronato popolare per la scelta del pastore
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Giovanni Bovara between the Habsburg and Napoleonic ages: reorganization and "public protection" of charitable institutions
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteCultura, religione e trasformazione sociale: Milano e la Lombardia dalle riforme all'Unità. Atti del Convegno
Pagine217-232
Numero di pagine16
Stato di pubblicazionePubblicato - 2001
EventoCultura, religione e trasformazione sociale: Milano e la Lombardia dalle riforme all'Unità - Milano
Durata: 10 apr 199712 apr 1997

Convegno

ConvegnoCultura, religione e trasformazione sociale: Milano e la Lombardia dalle riforme all'Unità
CittàMilano
Periodo10/4/9712/4/97

Keywords

  • History of institutions
  • storia istituzionale

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Giovanni Bovara tra età asburgica ed età napoleonica: riordinamento e "pubblica tutela" degli istituti di beneficenza'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo