Giacomo Macola, The Gun in Central Africa. A History of Technology and Politics, Athens, Ohio University Press, 2016, pp. 250, "Ricerche di Storia Politica", 1-2019, p.139.

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaRecensionepeer review

Abstract

[Ita:]Essere un buon padre di famiglia significa porta- re un fucile, un poupous (kiswahili) nel Katanga meridionale, Repubblica Democratica del Congo, e averne cura come la pupilla del proprio occhio. Importante è in questo volume la riflessione sulle culture materiali e sul ruolo degli oggetti in un quadro storico-politico che si riferisce a schiavi, carovane per l’avorio e merci dall’epoca vittoriana ai primi decenni del Novecento. La storia dell’evo- luzione tecnologica in Africa, sottolinea l’autore, non ha ricevuto l’attenzione che merita. Fonda- mentale è l’approccio interdisciplinare che esige una profonda e ampia conoscenza del territorio e della letteratura disponibile.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Giacomo Macola, The Gun in Central Africa. A History of Technology and Politics, Athens, Ohio University Press, 2016, pp. 250, "Researches of Political History", 1-2019, p.139.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)139-140
Numero di pagine2
RivistaRicerche di Storia Politica
Volume2019
Stato di pubblicazionePubblicato - 2019

Keywords

  • Africa
  • Armi

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Giacomo Macola, The Gun in Central Africa. A History of Technology and Politics, Athens, Ohio University Press, 2016, pp. 250, "Ricerche di Storia Politica", 1-2019, p.139.'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo