Geografia di «Scorciatoie»,

Cristina Cappelletti

Risultato della ricerca: Contributo in libroContributo a convegno

Abstract

[Ita:]I frammenti aforismatici di "Scorciatoie" sono, secondo quanto sostiene lo stesso Saba, "reduci, in qualche modo, da Maidaneck"; tracciandone la genealogia, infatti, il poeta li fa discendere da "dieci e più esperienze di vita, d'arte e di dolore", e da un luogo, Maidaneck, che in una nota egli ricorda essere stato il primo campo di concentramento scoperto dagli alleati. Un testo nato, tra le altre cose, da un luogo, può avere (e in effetti ha) una sua geografia; infatti anche altre località ricorrono nella stesura di "Scorciatoie", prima fra tutte, naturalmente, Trieste, che ritorna spesso come luogo letterario, in particolare per aver dato i natali a Svevo e allo stesso Saba.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] "Shortcuts" geography,
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteSaba extravagante
Pagine251-254
Numero di pagine4
Stato di pubblicazionePubblicato - 2008
EventoSaba extravagante - Milano
Durata: 14 nov 200716 nov 2007

Serie di pubblicazioni

NomeRIVISTA DI LETTERATURA ITALIANA

Convegno

ConvegnoSaba extravagante
CittàMilano
Periodo14/11/0716/11/07

Keywords

  • Forme brevi
  • Saba
  • Scorciatoie

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Geografia di «Scorciatoie»,'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo