Frederik Christian Sibbern (1785-1872) e i fondamenti di una teologia speculativa cristiana. Una nota a margine del dibattito hegeliano nella Guldalder danese

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]L'opera di F.C. Sibbern del 1838 dal titolo di "Bemærkninger og Undesøgelser, fornemmelig betreffende Hegels Philosophie, betragtet i Forhold til vor Tid" [Osservazioni e ricerche concernenti principalmente la filosofia di Hegel considerata in relazione al nostro tempo] è un testo che rappresenta forse un unicum nel panorama filosofico danese. Esso affronta in modo analitico alcuni capisaldi del pensiero hegeliano – il problema del ‘cominciamento’ della filosofia e dunque della sua stessa fondazione, il principio di non contraddizione e la critica della logica classica nella scuola hegeliana, il movimento triadico della logica speculativa e la dottrina trinitaria – e propone infine una visione personale soprattutto in psicologia, antropologia e in filosofia della religione.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Frederik Christian Sibbern (1785-1872) and the foundations of a Christian speculative theology. A side note of the Hegelian debate in the Danish Guldalder
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)1005-1013
Numero di pagine9
RivistaRIVISTA DI FILOSOFIA NEOSCOLASTICA
VolumeCXI
Stato di pubblicazionePubblicato - 2019

Keywords

  • Filosofia speculativa cristiana
  • Hegel
  • Logica
  • Sibbern
  • cominciamento

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Frederik Christian Sibbern (1785-1872) e i fondamenti di una teologia speculativa cristiana. Una nota a margine del dibattito hegeliano nella Guldalder danese'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo