Formula di Frank e dolo eventuale in Cass., S.U., 24 aprile 2014 (ThyssenKrupp)

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]In adesione alla pronuncia delle Sezioni Unite sul caso ThyssenKrupp, che esige per il dolo eventuale l'accertamento di un preciso stato psicologico rifiutandone descrizioni di tipo normativo, si evidenzia come la (prima) formula di Frank — secondo cui un dato soggetto avrebbe agito anche nella certezza di provocare l'evento non voluto — costituisca l'unica possibile definizione di tale stato psicologico: al pari, per esempio, di quanto può dirsi circa la formula della condicio sine qua non rispetto alla causalità. La formula di Frank, dunque, non esprime un criterio di accertamento, sebbene il principale, del dolo eventuale, cui dovrebbero affiancarsi altri indici, menzionati nella sentenza: tali indici, piuttosto, rappresentano i criteri necessari per accertare se sussista, oltre ogni ragionevole dubbio, ciò che richiede la formula di Frank in quanto definizione del dolo eventuale (nessuna definizione, infatti, è utilizzabile senza criteri di verifica). Simili criteri, in altre parole, non sono equipollenti, bensì funzionali, alla formula di Frank: del resto, se venissero utilizzati in modo autonomo ricondurrebbero a costruzioni normative del dolo. Sono analizzati, inoltre, i limiti attinenti alla configurabilità del dolo eventuale nei reati omissivi. Su queste basi l'elaborato pone in discussione, peraltro, il fatto stesso che sia davvero necessario il ricorso nel diritto penale alla categoria del dolo eventuale ed evidenzia gli elementi di irrazionalità riferibili all'attuale gestione penalistica degli eventi causati, nella colpa come nel dolo eventuale, da condotte che non siano state prescelte al fine del loro verificarsi.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Frank's formula and possible deceit in Cass., USA, April 24, 2014 (ThyssenKrupp)
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)623-645
Numero di pagine23
RivistaRIVISTA ITALIANA DI DIRITTO E PROCEDURA PENALE
VolumeLVIII
Stato di pubblicazionePubblicato - 2015

Keywords

  • Frank's Formula
  • Mens rea
  • Oblique Intention
  • accertamento del dolo
  • dolo eventuale
  • dolo eventuale e reati omissivi
  • formula di Frank
  • prevenzione eventi non voluti

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Formula di Frank e dolo eventuale in Cass., S.U., 24 aprile 2014 (ThyssenKrupp)'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo