“Fino agli estremi confini della terra”. La cristianizzazione ad Adulis (Mar Rosso - Eritrea) e lo scavo della chiesa orientale

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Tra il I e il VI secolo, Adulis fu la principale città-porto del regno di Aksum, uno dei più importanti empori lungo il Mar Rosso. La ripresa delle ricerche archeologiche, in particolare in relazioni alle chiese, offre nuovi significativi dati su tempi e modi della diffusione del cristianesimo fra IV e VI secolo lungo questa arteria commerciale di rilievo.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] "To the ends of the earth." Christianization in Adulis (Red Sea - Eritrea) and excavation of the eastern church
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteArcheologia classica e post-classica tra Italia e Mediterraneo. Scritti in ricordo di Maria Pia Rossignani
Pagine525-534
Numero di pagine10
Stato di pubblicazionePubblicato - 2016

Keywords

  • Adulis
  • Aksum
  • Christianisation
  • Mar Rosso
  • Red Sea
  • cristianizzazione

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di '“Fino agli estremi confini della terra”. La cristianizzazione ad Adulis (Mar Rosso - Eritrea) e lo scavo della chiesa orientale'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo