Abstract

[Ita:]Che cosa è un segno? Che cosa è il linguaggio? Che cosa vuol dire comunicare? Che cosa è il significato? Sin dall’antichità il linguaggio ha suscitato l’attenzione dei filosofi, che lo hanno considerato un accesso privilegiato al nostro universo concettuale: capire come e perché parliamo può aiutarci a comprendere come pensiamo. Infatti, le parole e i discorsi sono le modalità fondamentali con cui codifichiamo i nostri pensieri. Comprendere come pensiamo ci aiuta a capire il mondo o, quanto meno, il modo in cui lo concepiamo. Questo volume segue un percorso tematico: illustra i concetti e i problemi attorno ai quali i filosofi del linguaggio hanno discusso e continuano a discutere e presenta le differenti soluzioni proposte. Una particolare attenzione è dedicata agli strumenti linguistici, la cui analisi costituisce la base fondante e la specificità della disciplina. In particolare, sono trattate le strutture nominali, quelle verbali e la loro composizione in enunciati completi. Inoltre vengono analizzati aspetti relativi alla conversazione, alle sue regole e ai significati impliciti.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Philosophy of language, 2nd edition
Lingua originaleItalian
EditoreApogeo
Numero di pagine207
ISBN (stampa)978-88-916-4189-2
Stato di pubblicazionePubblicato - 2020

Keywords

  • Filosofia del linguaggio
  • Pragmatica
  • Semantica
  • Teoria del significato

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Filosofia del linguaggio, 2 edizione'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo