Federico Borromeo, Leonardo physiognomon, Gerolamo Cardano e altro cultori di fisiognomica tra Cinque e primo Seicento

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]Nel suo Musaeum (1625) Federico Borromeo raccomanda agli artisti di studiare i principi della fisiognomica e in particolare della metoposcopia, disciplina praticata da Gerolamo Cardano, autore ben presente al fondatore dell'Ambrosiana, che cercò contatti anche con Della Porta e Magini. L'Ambrosiana conserva un manoscritto di un altro cultore della fisiognomica, Taddeo Hagecius, corredato da illustrazioni, che potrebbe appartenere ai materiali di studio del cardinal Federico.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Federico Borromeo, Leonardo physiognomon, Gerolamo Cardano and other physiognomy lovers between the 16th and early 17th centuries
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)29-44
Numero di pagine16
RivistaVALORI TATTILI
Volumeluglio-dicembre 2016
Stato di pubblicazionePubblicato - 2017

Keywords

  • Federico Borromeo
  • Fisiognomica
  • Gerolamo Cardano
  • Leonardo da Vinci

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Federico Borromeo, Leonardo physiognomon, Gerolamo Cardano e altro cultori di fisiognomica tra Cinque e primo Seicento'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo