Eustorgio e la sua basilica: un incrocio tra storia e leggenda sulle origini cristiane di Mediolanum

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]La basilica di S. Eustorgio conserva significative testimonianze materiali della sua lontana fondazione: resti strutturali, sepolture ed iscrizioni, ma a lei rimandano anche tradizioni anche leggendarie assai care alla chiesa milanese. Nei suoi pressi sono state immaginate le riunioni della comunità cristiana primitiva e i primi battesimi; in essa furono sepolti i vescovi Eustorgio, Magno e Eugenio, difensore del rito ambrosiano; la chiesa avrebbe inoltre custodito i resti dei re Magi. Il contributo si sofferma sul colossale sarcofago tardoantico in marmo Proconeso conservato nella chiesa, che, prima di essere utilizzato per le presunte reliquie dei Magi, accolse le spoglie di Eustorgio. L’imponenza del manufatto divenne strumento di valorizzazione della sepoltura, spunto per narrazioni agiografiche e occasione per favorire la devozione verso il santo vescovo.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Eustorgio and its basilica: a cross between history and legend on the Christian origins of Mediolanum
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteMilano e la chiesa di Milano prima di Ambrogio
Pagine121-148
Numero di pagine28
Stato di pubblicazionePubblicato - 2018

Keywords

  • Milan
  • Milano

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Eustorgio e la sua basilica: un incrocio tra storia e leggenda sulle origini cristiane di Mediolanum'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo