Euge serve bone et fideles. L’epitaffio di Gausoald vescovo di Como

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]I musei civici di Palazzo Volpi a Como conservano l’iscrizione funeraria del vescovo Gausoald che probabilmente morì nel secondo quarto dell’ottavo secolo. Il testo purtroppo lacunoso e del quale si tenta un’integrazione esordisce citando un passo evangelico (Mt., 25, 21), quindi segnala le virtù del defunto, di nobile stirpe, che resse la chiesa locale restando fedele al dogma divino e adempiendo ai precetti evangelici. Lo specchio epigrafico è inquadrato entro una larga cornice decorata da ra¬cemi vegetali, modalità ornamentale che caratterizza l’epigrafia aulica di VIII secolo. Il rilievo risulta tuttavia piuttosto grossolano e venne eseguito probabilmente da un lapicida locale, incapace di raggiungere i modelli cui si era ispirato.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Euge serves good and faithful. The epitaph of Gausoald bishop of Como
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospite“Colligere fragmenta”. Studi in onore di Marcello Rotili per il suo 70° genetliaco
EditorN. BUSINO, P. DE VINGO, C. EBANISTA, G. ARCHETTI
Pagine369-383
Numero di pagine15
Volume3
Stato di pubblicazionePubblicato - 2019

Serie di pubblicazioni

NomeCENTRO STUDI LONGOBARDI. RICERCHE

Keywords

  • Epigrafia Longobardi
  • Epigraphy Lombards

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Euge serve bone et fideles. L’epitaffio di Gausoald vescovo di Como'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo