Esercitare i sensi a percepire i vissuti. Intervista a Marco Baliani

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]La riflessione verte sull’importanza dell’impegno educativo come resistenza in tempo di crisi. Da una parte le istituzioni sono refrattarie ad accogliere una domanda educativa che chiede creatività e intraprendenza. Dall’altra le nuove tecnologie danno voce al bisogno di rifondare la socialità, ma isolano i soggetti in interazioni prive della presenza eloquente dei corpi, che rendono possibile non solo una prossimità fisica, ma anche simbolica ed emotiva.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Exercise the senses to perceive experiences. Interview with Marco Baliani
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)3-12
Numero di pagine10
RivistaANIMAZIONE SOCIALE
Volumeanno 40 n. 248
Stato di pubblicazionePubblicato - 2010

Keywords

  • Resiliency
  • education
  • educational institutions
  • istituzioni educative
  • lived
  • nuove tecnologie
  • resilienza
  • vissuto

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Esercitare i sensi a percepire i vissuti. Intervista a Marco Baliani'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo