Abstract

[Ita:]Il racconto della visita di Enea a Didone nel sesto libro dell'Eneide di Virgilio è certamente uno dei passi più celebrati di tutta la letteratura antica e probabilmente di tutta la letteratura occidentale. Questo articolo affronta i problemi di una traduzione moderna di questo capolavoro, e, partendo dall'analisi di diverse traduzioni sia inglesi sia italiane, propone una nuova traduzione offrendo alcune ragioni delle scelte effettuate dal traduttore.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Aeneid VI 450-473: a translation diary
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteIl nostro sogno di una cosa. Saggi e traduzioni per Serena Vitale
EditorANNA PAOLA BONOLA, MAURIZIA CALUSIO
Pagine179-194
Numero di pagine16
Stato di pubblicazionePubblicato - 2015

Keywords

  • CLASSICAL TRADITION
  • COMPARATIVE LITERATURE
  • LATIN LITERATURE
  • LETTERATURA LATINA
  • LETTERATURE COMPARATE
  • TRADIZIONE CLASSICA
  • TRADUTTOLOGIA
  • TRANSLATION STUDIES

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Eneide VI 450-473: un diario traduttivo'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo