Emmanuel Sieyes: le idee, le istituzioni. Con in appendice l'opera di Antoine Boulay de la Meurthe, Théorie constitutionnelle de Sieyès. Constitution de l’an VIII, 1836

Paolo Colombo, 27309, DI SCIENZE POLITICHE E SOCIALI FACOLTA', MILANO - Dipartimento di Scienze politiche

Risultato della ricerca: LibroBook

Abstract

[Ita:]Emmanuel Sieyes è una figura gigantesca nell’avvio della storia costituzionale. Grande teorico dell’elaborazione istituzionale rivoluzionaria francese, è anche uomo politico fondamentale di tutto quel decisivo decennio (1789-1799). Eppure, per molto tempo è stato trascurato. In effetti, non ha lasciato tracce documentarie proporzionate alla sua centralità. Meno rilevante, Antoine Boulay gioca comunque un ruolo di rilievo nella fase finale della Révolution. E lascia un testo preziosissimo: dopo il colpo di Stato del 1799 si fa dettare da Sieyes le idee sulla nuova costituzione e aggiunge appunti sulle vicende che porteranno Bonaparte a concentrare, di fatto, tutto il potere su di sé. Il suo scritto è qui tradotto per la prima volta in Italia e rappresenta un documento storico di straordinaria importanza. Un ampio saggio di Paolo Colombo ripercorre snodi essenziali del pensiero e dell’azione di Sieyes, vera e propria "chiave della rivoluzione".
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Emmanuel Sieyes: the idea, the istituzioni. Con in appendix the opera di Antoine Boulay de la Meurthe, Constitutional Theory of Sieyès. Constitution of the year VIII, 1836
Lingua originaleItalian
EditoreEdizioni Università di Macerata - EUM
Numero di pagine142
ISBN (stampa)978-88-6056-419-1
Stato di pubblicazionePubblicato - 2015

Keywords

  • Storia costituzionale
  • Storia della Rivoluzione francese

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Emmanuel Sieyes: le idee, le istituzioni. Con in appendice l'opera di Antoine Boulay de la Meurthe, Théorie constitutionnelle de Sieyès. Constitution de l’an VIII, 1836'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo