Effetti di pratiche agronomiche sulla dinamica della sostanza organica: il caso di studio di un’azienda sperimentale nel Nord Italia

Chiara Cassinari, Claudio Baffi, A. Nassisi, D. Tassi

Risultato della ricerca: Contributo in libroContributo a convegno

Abstract

[Ita:]Durante 10 anni (1995- 2005) nel topsoil (0–40 cm) dei 35 appezzamenti dell’azienda sperimentale Tadini (Nord Italia) stati misurati e controllati parametri quali pH(acqua), Corg, Ntot, Passim, Kscamb, carbonati totali, tessitura. In particolare, in 2 appezzamenti (denominati n.2 e n.3) dove aggiunte non sistematiche di sostanza organica (S.O.) come letame sono state effettuate (nessuna aggiunta per 5 anni consecutivi sui 10 indagati) è stata osservata una diminuzione di sostanza organica del 15-16%, nonostante regolari apporti di nutrienti (N, P e K) in forma esclusivamente minerale. La Geostatistica si è dimostrata più idonea degli strumenti della Statistica Classica (test t dei campioni indipendenti e test di Levene) nel descrivere e rappresentare l’evoluzione della sostanza organica nel tempo in virtù di buoni valori di r2 della cross validation (0.711 e 0.828 per i dati di inizio e fine prova rispettivamente).
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Effects of agronomic practices on the dynamics of organic matter: the case study of an experimental company in Northern Italy
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteAtti Giornata di studio Nutrizione Azotata nei Sistemi Agrari e Forestali
Pagine1
Numero di pagine1
Stato di pubblicazionePubblicato - 2010
EventoGiornata di studio Nutrizione Azotata nei Sistemi Agrari e Forestali - Bologna
Durata: 6 ott 20106 ott 2010

Workshop

WorkshopGiornata di studio Nutrizione Azotata nei Sistemi Agrari e Forestali
CittàBologna
Periodo6/10/106/10/10

Keywords

  • sostanza organica

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Effetti di pratiche agronomiche sulla dinamica della sostanza organica: il caso di studio di un’azienda sperimentale nel Nord Italia'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo