Distinctio realis. Ontologie aristotelico-tomistiche nella prima metà del Novecento

Giovanni Ventimiglia

Risultato della ricerca: LibroBook

Abstract

[Ita:]a non pochi anni ormai il cosiddetto neo-tomismo non gode di buona stampa. Le dispute nate al suo interno, infatti, sono considerate sia dai filosofi che dai teologi contemporanei, specie continentali, oziose e obsolete. Questo volume combatte tale pregiudizio. Lo fa, analizzando, non senza spirito critico, una delle dispute più famose della storia della metafisica, prolungatasi fino alla prima metà del Novecento: quella sulla distinzione – reale o solo di ragione? – fra essenza ed esistenza negli enti finiti. A dispetto dei luoghi comuni, il lettore si troverà di fronte ad un dibattito ricco, profondo e, tra l’altro, inaspettatamente attuale, specie se confrontato con le discussioni in corso all’interno della cosiddetta ontologia analitica contemporanea.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Distinctio realis. Aristotelian-Thomistic ontologies in the first half of the twentieth century
Lingua originaleItalian
EditoreEUPRESS
Numero di pagine197
ISBN (stampa)978-88-88446-74-5
Stato di pubblicazionePubblicato - 2012

Keywords

  • Essence
  • Existence
  • Ontologia
  • Ontology
  • Thomism
  • Tomismo
  • esistenza
  • essenza

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Distinctio realis. Ontologie aristotelico-tomistiche nella prima metà del Novecento'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo