Discorso d’odio. Come (s)parlare nel Web 2.0

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Tra le forme di odio online, vi è quello che elegge a bersaglio le donne e che diffonde violenza su basi sessiste. Nel testo si analizzano i meccanismi della propagazione del linguaggio d'odio verso le donne e della violenza su basi di genere nell'ambiente digitale. Sebbene anche online l’individuo risenta di secoli di rapporti tra i sessi che hanno indicato le donne come naturalmente subordinate agli uomini, plasmando la struttura sociale del mondo occidentale e lo stesso linguaggio corrente e insegnato nelle scuole, è opportuno sottolineare alcune specificità dell'online. Dal punto di vista educativo, pur essendo necessaria una decostruzione dei rapporti di genere introiettati nelle pedagogie implicite, la prevenzione della violenza sessista dovrebbe essere svolta nell’ottica della prevenzione di tutte le forme di discriminazione, come sostiene lo stesso articolo 1 comma 16 della legge 107/2015. In questa prospettiva si chiede alla scuola italiana di contrastare la violenza di genere e il linguaggio sessista online, dando alle studentesse e agli studenti gli strumenti per una piena consapevolezza delle implicazioni delle proprie interazioni in Rete e nei diversi media, per comprendere i meccanismi di produzione e circolazione delle informazioni e per analizzare analogie e differenze rispetto alla comunicazione in presenza e/o offline. Il testo afferma dunque l’ampio spazio per la media education, che - per prevenire e contrastare la discriminazione di genere e il linguaggio sessista - deve ibridare le teorie classiche e gli strumenti della scienza dell’educazione, della sociologia e dell’antropologia filosofica, nella prospettiva dell'educazione alla cittadinanza, per creare cittadini sensibili, responsabili, capaci di vivere insieme e consapevoli del destino comune.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Hate speech. How (s) to speak in Web 2.0
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteComunicazione di genere tra immagini e parole
EditorF Dente, A. Cagnolati
Pagine81-105
Numero di pagine25
Stato di pubblicazionePubblicato - 2019

Keywords

  • Educazione alla cittadinanza
  • Educazione digitale
  • Web
  • genere
  • media education
  • odio

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Discorso d’odio. Come (s)parlare nel Web 2.0'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo