Dirsi qualcosa di vero dopo il reato: un obiettivo rilevante per l’ordinamento giuridico?

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Lo scritto riflette sull'irrilevanza che la dimensione del dialogo ha tradizionalmente assunto nei sistemi penali, che hanno concepito la ricerca della verità esclusivamente a danno dell'imputato. Di un tale orientamento si analizzano aspetti controproducenti rispetto agli obiettivi di prevenzione e all'interesse stesso delle vittime. Se ne derivano indicazioni per modelli innovativi di gestione del contenzioso penale, nel solco della giustizia riparativa e con specifica attenzione al profilo delle garanzie processuali.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Say something true after the crime: a relevant objective for the legal system?
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)637-655
Numero di pagine19
RivistaCRIMINALIA
Volume5
Stato di pubblicazionePubblicato - 2010

Keywords

  • giustizia penale e dialogo
  • giustizia riparativa
  • processo penale e verità
  • vittime del reato

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Dirsi qualcosa di vero dopo il reato: un obiettivo rilevante per l’ordinamento giuridico?'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo