Diritto (penale) e scienze empirico sociali

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Il dibattito sui rapporti fra scienza giuridica e altre scienze, quali in particolare la psichiatria, la psicologia, la criminologia e in generale le scienze empirico-sociali, è incisivamente condizionato dalla domanda, che costantemente si ripropone e che ha trovato nel corso degli anni molteplici e divergenti risposte, circa la funzione che tali discipline extra-giuridiche devono svolgere rispetto al diritto. La collaborazione tra il giurista e l'esperto di tali discipline non può che svolgersi in termini di necessaria complementarietà e interdipendenza, con la consapevolezza che le differenze di oggetto e di metodo non implicano necessariamente reciproca estraneità. Una volta sottolineata la necessità di un'integrazione fra il diritto e le scienze empirico-sociali, lo studio indica alcune "porte di ingresso" attraverso le quali il sapere scientifico può entrare nel mondo del diritto penale ed influenzarlo positivamente. L'obiettivo di una più effettiva e consapevole lotta al fenomeno criminale richiede lo sviluppo di una collaborazione su diversi piani: quello della legislazione ma anche quello della giurisprudenza penali, al fine di affrontare efficacemente indagini quali, tra l'altro, quelle relative all'imputabilità, all'elemento soggettivo del reato, alla pericolosità sociale e alla commisurazione della pena.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Law (criminal) and empirical social sciences
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospitePsicologia e problemi giuridici
EditorASSUNTO QUADRIO
Pagine79-101
Numero di pagine23
Stato di pubblicazionePubblicato - 1991

Serie di pubblicazioni

NomeProspettive di psicologia giuridica

Keywords

  • Diritto penale
  • Scienza giuridica
  • Scienze empirico-sociali

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Diritto (penale) e scienze empirico sociali'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo