Diritto penale delle calamità naturali

Risultato della ricerca: Contributo in libroVoce in dizionario / enciclopedia

Abstract

[Ita:]Il progresso tecnologico, associato a una mutata sensibilità sociale nei confronti degli eventi avversi, ha determinato un cambiamento nella risposta della società – e con essa dell’ordinamento giuridico – al verificarsi delle calamità naturali. Se, ancora in un passato non troppo remoto, tali fenomeni venivano considerati delle ineluttabili fatalità, oggi queste vengono frequentemente ricondotte (anche) alla condotta di taluno. Ecco, quindi, che qualora il verificarsi di una calamità naturale abbia leso o posto in pericolo la vita o l’incolumità, pubblica o privata, possono porsi profili di responsabilità penale in capo al soggetto che era tenuto a gestire tale fonte di rischio. Il contributo si propone di individuare i possibili “gestori del rischio”, nonché di evidenziare le problematiche giuridiche che la prassi ha fatto emergere in questa innovativa materia.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Criminal law of natural disasters
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteDiritto on line Treccani – Approfondimenti enciclopedici
PagineN/A
Numero di pagine9
DOI
Stato di pubblicazionePubblicato - 2019

Keywords

  • Protezione civile
  • Reati colposi
  • civil protection
  • criminal law
  • disaster
  • responsabilità professionale
  • risk society
  • società del rischio

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Diritto penale delle calamità naturali'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo