Dio ἐπόπτης, ‘custode, che veglia’ su tutto: fra poesia epica e giudaismo alessandrino.

Anna Passoni Dell'Acqua

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Analisi della traduzione greca del concetto di 'vegliare' attribuito a Dio: la scelta lessicale è stata influenzata dall'uso del gruppo lessical di ephoraoo nella letteratura greca.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] God ἐπόπτης, 'guardian, who watches over' everything: between epic poetry and Alexandrian Judaism.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospite«Quasi vitis (Sir 24,23). Miscellanea in onore di Antonino Minissale», Quaderni di Synaxis, Numero speciale 2
Pagine45-97
Numero di pagine53
Stato di pubblicazionePubblicato - 2012

Serie di pubblicazioni

NomeQuaderni di Synaxis, Numero speciale 2

Keywords

  • epoptees attributo divino
  • giudaismo alessandrino

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Dio ἐπόπτης, ‘custode, che veglia’ su tutto: fra poesia epica e giudaismo alessandrino.'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo