Diffusione delle opere di Baldo a Padova a meta Quattrocento

Annalisa Belloni

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Sulla base dello studio dei manoscritti costruitisi da uno studente tedesco a Padova a metà del sec. XV, Iohannes Heller, si è indagato l'utilizzo delle opere di Baldo da parte degli studenti nell'ambito del conseguimento della laurea in giurispudenza. I suoi commentari al Corpus iuris risultano poco utilizzati e ai suoi consilia si preferivano quelli contemporanei. Rilievo acquisirono invece i suoi commenti alla "Pax Constancie" e ai "Libri feudorum" e fu pure utlizzato il suo "Tractatus de mercatoribus". Sono descritti i manoscritti dello Heller nei quali sono contenute le sue opere.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Diffusion of Baldo's works in Padua in the mid-fifteenth century
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)375-406
Numero di pagine32
RivistaIUS COMMUNE
Volume2000
Stato di pubblicazionePubblicato - 2000

Keywords

  • Baldo
  • Iohannes Heller
  • Padova
  • manoscritti
  • uso nell'università del sec. XV

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Diffusione delle opere di Baldo a Padova a meta Quattrocento'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo