Dietro i numeri la reazione dell'orgoglio

Marco Fortis

Risultato della ricerca: Working paper

Abstract

[Ita:]In un anno di austerità come il 2011, l’export italiano in valore è tornato contro ogni aspettativa praticamente agli stessi livelli record del 2008. Chi pensava che la crisi del 2009 ci avesse messo definitivamente in ginocchio dunque si è sbagliato. Tanto che l’International Trade Centre dell’UNCTAD/WTO ha appena ribadito che anche nel 2010 l’Italia si è confermata seconda solo alla Germania per competitività nel commercio mondiale per numero di primi e secondi posti su un totale di 14 macrosettori analizzati. Restiamo primi assoluti nel tessile, nell’abbigliamento e nei prodotti in pelle; siamo secondi soli alla Germania nella meccanica non elettronica, nei manufatti di base (che includono i metalli e i prodotti in metallo, le piastrelle ceramiche, il vetro) e nei manufatti diversi (che includono occhialeria, oreficeria, ecc.); inoltre siamo anche sesti negli alimentari trasformati.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Behind the numbers the reaction of pride
Lingua originaleItalian
Numero di pagine33
Stato di pubblicazionePubblicato - 2012

Keywords

  • Sistemi locali del lavoro
  • Trade performance Index
  • Trade performance index
  • addetti manifatturieri
  • competitiveness
  • competitività
  • local labour systems
  • manufacturing employment

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Dietro i numeri la reazione dell'orgoglio'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo