Didattica di emergenza o Emergency Remote Teaching: un'analisi empirica in tema di privacy e diritto d'autore dei termini e condizioni dei servizi online più diffusi

Giulia Schneider*, rossana ducato, giulia priora, chiara angiolini, alexandra Giannopoulou, Bernd Justin Jütte, Guido Noto La Diega, Leo Pascault

*Autore corrispondente per questo lavoro

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Questo Working Paper si propone di fare luce su aspetti critici e potenziali problematiche nascoste nella “giungla” di termini e condizioni delle piattaforme online più diffuse per la didattica di emergenza. L’obiettivo è quello di verificare se le informazioni fornite agli utenti di tali servizi possano considerarsi sufficientemente chiare, esaustive ed appropriate affinché i docenti possano svolgere le attività didattiche ed interagire con i propri studenti senza preoccuparsi di possibili conseguenze giuridiche sfavorevoli, dando libero sfogo alla loro creatività e contando su un’adeguata tutela della loro privacy. A tal fine, lo studio qui presentato esamina termini e condizioni di servizio, privacy policy e community guideline (di seguito, collettivamente, termini) di nove servizi online selezionati tra quelli più comunemente utilizzati dai docenti universitari in Europa per l’insegnamento nelle recenti circostanze di ERT
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Emergency Teaching or Emergency Remote Teaching: an empirical analysis on the subject of privacy and copyright of the terms and conditions of the most popular online services
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)1-15
Numero di pagine15
RivistaMEDIA LAWS
Stato di pubblicazionePubblicato - 2020

Keywords

  • didattica a distanza

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Didattica di emergenza o Emergency Remote Teaching: un'analisi empirica in tema di privacy e diritto d'autore dei termini e condizioni dei servizi online più diffusi'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo