Dialettica del vetro. L'arte di Giuliano Giuman tra evoluzione e continuità

Paolo Bolpagni

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Il testo prende in esame la produzione di sculture in vetrofusione di Giuliano Giuman tra il 2010 e il 2013, in occasione di un'importante mostra dell'artista nella Casina delle Civette di Villa Torlonia a Roma. È alla metà degli anni ottanta che Giuliano Giuman scopre il vetro come proprio medium artistico perfettamente consentaneo. Da allora egli è diventato, in quest'ambito di espressione, un maestro riconosciuto, e il suo percorso è evoluto sia sotto il profilo tecnico, sia, soprattutto, in chiave estetica. Un elemento di continuità è da ravvisarsi nella sensibilità cromatica tutta personale, fatta di toni quasi sempre saturi e felicemente sbrigliati, ma, nella produzione recente, si notano anche i segni di una svolta evidente.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Dialectic of glass. Giuliano Giuman's art between evolution and continuity
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteGiuliano Giu­man. Virus vitreum
Pagine8-9
Numero di pagine2
Stato di pubblicazionePubblicato - 2013

Keywords

  • Giuman
  • arte
  • vetro

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Dialettica del vetro. L'arte di Giuliano Giuman tra evoluzione e continuità'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo