Dante per i bambini: percorsi tra riduzioni e riscritture nella prima metà del Novecento

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]Si è iniziato ad adattare la Divina Commedia per i ragazzi nel corso del XX secolo, grazie anche all’affermazione dell’industria culturale. Essa ha dato impulso all’editoria per ragazzi e, con il processo di educazione popolare, ha portato a valorizzare la divulgazione della cultura per l’infanzia. Il contributo ripercorre la storia letteraria di riduzioni e trascrizioni di Dante e dimostra che la qualità stilistica ha permesso di sviluppare interesse nei giovani lettori e, una volta diventati adulti, ha favorito il loro accesso all’opera integrale. La bellezza della Divina Commedia si può chinare verso l’infanzia senza perdere se stessa e, anzi, gli adattamenti e le riscritture sottolineano le potenzialità del testo originale e le diverse modalità per continuare a formare future generazioni di lettori adulti più consapevoli e motivati.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Dante for children: paths between reductions and rewrites in the first half of the twentieth century
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)113-121
Numero di pagine9
RivistaRicerche di Pedagogia e Didattica
Volumevol. 9
Stato di pubblicazionePubblicato - 2014

Keywords

  • Children’s and youth literature
  • Italia
  • Italy
  • Literary criticism
  • critica letteraria
  • letteratura per l'infanzia e l'adolescenza
  • scrittura
  • writing

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Dante per i bambini: percorsi tra riduzioni e riscritture nella prima metà del Novecento'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo