Dalla totalità alla singolarità

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Innegabile è il luogo in cui compare il negativo, anche nella forma sbiadita del semplice apparire e scomparire, ossia l’unità dell’esperienza che attesta la relazione indisgiungibile tra il sentire e il sentito. Nessun soggetto è fondamento a se stesso. È da questa evidenza che inizia il percorso della riflessione. Anticamente il luogo anche fisico in cui veniva messa in scena la contraddizione reale era la rappresentazione tragica: racconto tragico di un evento tragico, nel quale il negativo entrava nella costituzione originaria di ogni soggettività. Poi le nuove storie di Platone e Aristotele raccontarono questo cominciamento impensabile: il sapere nasce dall’imprevisto, dal perturbante, nel quale il filosofo incontra anche il non sapere, non solo ciò che sta, ma anche ciò che oscilla e disorienta. Da questo luogo profondo in cui si radica la soggettività inizia il movimento del trascendere.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] From totality to singularity
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteMetafisica dell'immanenza. Scritti per Eugenio Mazzarella. Volume I. Ontologia e storia
EditorA.G. Biuso, V. Bochicchio, M.T. Catena, F. Masi, V. Pinto, N. Russo, S. Venezia P. Amato
Pagine229-240
Numero di pagine12
Volume2021
Stato di pubblicazionePubblicato - 2021

Keywords

  • Metafisica
  • Metaphysics

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Dalla totalità alla singolarità'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo