"Dal primato dell'ideale al primato del metodo". Il fascismo e l'occupazione dello stato (II parte).

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Dopo aver sperimentato con successo il metodo della violenza alla periferia dello Stato, il fascismo utilizzò la tattica della legalità per ottenere il potere e occupare lo Stato dall’interno. Un’operazione di saturazione legale delle istituzioni che, dopo l’incarico a Mussolini, si concretizzò con la richiesta al Parlamento della fiducia e dei pieni poteri per la riforma tributaria e amministrativa. Scopo del saggio - diviso in due parti - è quello di individuare la valenza politico/istituzionale della tattica messa in campo da Mussolini per inserirsi nel gioco costituzionale. Nella seconda parte dell’articolo (di imminente pubblicazione) verrà esaminato il versante tecnico/amministrativo della riforma.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] "From the primacy of the ideal to the primacy of the method". Fascism and state occupation (part II).
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteCahiers Adriana Petracchi. Quaderni di studi storici.
EditorGIORGIO LA ROSA
Pagine27-62
Numero di pagine36
Stato di pubblicazionePubblicato - 2012

Keywords

  • fascismo
  • metodo

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di '"Dal primato dell'ideale al primato del metodo". Il fascismo e l'occupazione dello stato (II parte).'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo