Da Vittorino di Poetovio a Cromazio e al "Libellus fidei" del 418: predisposizione 'semipelagiana' dell'antropologia e della soteriologia nella tradizione cristiana aquileiese?

Alessio Persic

Risultato della ricerca: Contributo in libroContributo a convegno

Abstract

'Semipelagianism' of Aquileian writers in connexion with Christian Fathers of Gaule
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] From Vittorino di Poetovio to Cromazio and to the "Libellus fidei" of 418: 'semipelagian' predisposition of anthropology and soteriology in the Christian tradition of Aquileia?
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteChromatius of Aquileia and his age : proceedings of the international conference held in Aquileia, 22-24 May 2008
Pagine517-645
Numero di pagine129
DOI
Stato di pubblicazionePubblicato - 2011
EventoChromatius of Aquileia and his Age. International Congress - Aquileia (Friuli, Italy) May 22-24, 2008 - Aquileia
Durata: 22 mag 200824 mag 2008

Serie di pubblicazioni

NomeInstrumenta patristica ; 57

Convegno

ConvegnoChromatius of Aquileia and his Age. International Congress - Aquileia (Friuli, Italy) May 22-24, 2008
CittàAquileia
Periodo22/5/0824/5/08

Keywords

  • Aquileia
  • Augustin of Aquileia
  • Christian anthropology
  • Pelagianism
  • Rufinus of Concordia
  • Slovenia
  • St. Chromatius
  • St. Jerome
  • baptism
  • original sin

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Da Vittorino di Poetovio a Cromazio e al "Libellus fidei" del 418: predisposizione 'semipelagiana' dell'antropologia e della soteriologia nella tradizione cristiana aquileiese?'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo