COVID-19: Italia, governance della crisi on demand e resilienza mix and match

Barbara Lucini

Risultato della ricerca: Altra tipologiaOther contribution

Abstract

[Ita:]Dopo un mese e mezzo di gestione della crisi coronavirus in Italia è possibile tracciare alcune linee interpretative, andando a delineare alcuni elementi principali del disastro ormai reale. Fin dall’inizio è stato chiaro come la governance della crisi fosse associata al metodo on – demand. Infatti, sono mancate alcune azioni preliminari di vitale importanza per l’orientamento dell’emergenza e la sua possibilità di contenimento: una valutazione dell’evento partendo da quanto stava accadendo in Cina, considerando tutti gli aspetti di interdipendenza che avrebbero riguardato anche i Paesi Europei la sottovalutazione e la minimizzazione del rischio, per il quale non vi era accordo nemmeno fra la comunità scientifica, faro interpretativo per la disorientata popolazione sopravvalutazione delle proprie capacità resilienti, adattive, proattive e capacità per la presa di decisioni nel quadro di una minaccia dai contorni sfumati e dagli effetti non chiari
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] COVID-19: Italy, on demand crisis governance and mix and match resilience
Lingua originaleItalian
Stato di pubblicazionePubblicato - 2020

Keywords

  • Crisis
  • Governance
  • Health
  • NBCR
  • Pandemic
  • Security

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'COVID-19: Italia, governance della crisi on demand e resilienza mix and match'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo