Corte europea dei diritti dell’uomo e iura novit curia

Roberta Casiraghi, 32322, DI GIURISPRUDENZA FACOLTA', MILANO - Dipartimento di Scienze giuridiche

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]Per consolidata giurisprudenza europea, un imputato non può essere definitivamente condannato sulla base di una nuova qualificazione giuridica mai comunicata nel corso del procedimento e sulla quale non sia stato posto in grado di discutere, nei sui profili sia fattuali che giuridici: l’art. 521, comma 1, c.p.p. non pare quindi rispettoso dell’art 6, commi 1 e 3, lett. a) e b) Cedu. Da ciò una possibile dichiarazione di illegittimità costituzionale della norma. Nel frattempo, un rimedio in grado di permettere l’adeguamento alle decisioni della Corte di Strasburgo potrebbe provenire dalla sentenza costituzionale n. 113 del 2011
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] European Court of Human Rights and iura novit curia
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)115-122
Numero di pagine8
RivistaPROCESSO PENALE E GIUSTIZIA
Stato di pubblicazionePubblicato - 2012

Keywords

  • diritto alla conoscenza dell'accusa
  • diritto di difesa
  • fair hearing
  • iura novit curia
  • right of defence

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Corte europea dei diritti dell’uomo e iura novit curia'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo