Abstract

[Ita:]Contro la letteratura “carina”, contro l’arte come mero passatempo in cui può cimentarsi chiunque, contro l’inganno della cultura mondana, ben diverso dalla “fiction”, contro lo storytelling vuoto della politica, un manifesto che difende il valore della letteratura e si domanda: cos’è la letteratura? Perché si scrivono e si pubblicano romanzi e racconti? E ancora: a che cosa serve la letteratura? «In un’epoca come l’attuale, così pronta a riconoscere e a celebrare l’incedere dei vari "post" (postmoderno, post-umano, post-filosofia, più di recente postverità)», scrive Petrosino, «forse l’unico tema che potrebbe ancora suscitare qualche tiepida curiosità è quello della "post-letteratura", una disciplina inesistente ma proprio per questo, come è facile intuire, estremamente interessante».
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Against culture. Literature, fortunately
Lingua originaleItalian
EditoreVita e Pensiero
Numero di pagine107
ISBN (stampa)978-88-343-3350-1
Stato di pubblicazionePubblicato - 2017

Keywords

  • cultura
  • letteratura

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Contro la cultura. La letteratura, per fortuna'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo