Contributo allo studio della distribuzione degli Odonati nel Piacentino

Rinaldo Nicoli Aldini, Alessandro Tabarroni

Risultato della ricerca: Contributo in libroContributo a convegno

Abstract

[Ita:]Il territorio piacentino, estremo lembo occidentale dell’Emilia delimitato a nord dal corso del Po e a sud dal crinale appenninico settentrionale, comprende i bacini imbriferi di alcuni affluenti padani di destra (Tidone, Trebbia, Nure, Chiavenna, Arda). Tra le zone umide spiccano gli ambienti riparî del Po con le foci dei suddetti affluenti e, nel comprensorio agricolo padano, la rete dei canali d’irrigazione. Nella fascia collinare e montana si trovano anche bacini artificiali (lago di Trebecco, lago di Mignano) e, più in quota, altri laghi minori. A fronte di tale varietà idrografica, di indubbia rilevanza ai fini delle ricerche sull’entomofauna anfibiotica, si può affermare che le attuali conoscenze sulla distribuzione degli Odonati nella provincia di Piacenza sono relativamente scarse se comparate con quelle disponibili ad esempio per alcune altre province della regione o di regioni limitrofe. Considerata l’importanza degli Odonati come bioindicatori e per ottenere una conoscenza più approfondita della loro distribuzione nel territorio e delle eventuali variazioni della stessa nel tempo, abbiamo identificato il materiale inedito del Piacentino conservato nelle collezioni dell’Istituto di Entomologia dell’Università Cattolica. L’arco temporale di raccolta dei circa 200 esemplari esaminati copre l’ultimo trentennio; le località sono una sessantina, ubicate soprattutto nelle fasce planiziale e collinare della provincia. I dati geonemici originali riguardano le seguenti 38 specie: Calopteryx haemorrhoidalis (V.d.Lind.), C. splendens (Harris), C. virgo (L.), Sympecma fusca (V.d.Lind.), Lestes dryas Kirby, L. sponsa (Hansem.), L. viridis (V.d.Lind.), Platycnemis pennipes (Pall.), Pyrrhosoma nymphula (Sulz.), Ischnura elegans (V.d.Lind.), I. pumilio (Charp.), Enallagma cyathigerum (Charp.), Coenagrion puella (L.), Ceriagrion tenellum (Vill.), Aeshna affinis V.d.Lind., A. cyanea (Müll.), A. isosceles (Müll.), A. mixta Latr., Anax imperator Leach, Hemianax ephippiger (Burm.), Gomphus flavipes (Charp.), G. vulgatissimus (L.), Onychogomphus forcipatus (L.), Somatochlora metallica (V.d.Lind.), Libellula depressa L., L. fulva Müll., L. quadrimaculata L., Orthetrum albistylum (Selys), O. brunneum (Fonsc.), O. cancellatum (L.), O. coerulescens (F.), Crocothemis erythraea (Brullé), Sympetrum depressiusculum (Selys), S. fonscolombii (Selys), S. meridionale (Selys), S. pedemontanum (Müll. in Allioni), S. sanguineum (Müll.), S. striolatum (Charp.). Alcune di queste specie erano state segnalate più volte per il territorio in esame, mentre per altre le citazioni in letteratura sono assai scarse o assenti. Per il Piacentino esistono ulteriori dati bibliografici per meno di una decina di altre specie. È probabile che soprattutto gli ambienti appenninici montani, meno indagati, possano fornire altri reperti di un certo interesse faunistico.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Contribution to the study of the distribution of Odonati in Piacentino
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteAtti XXIII Congresso Nazionale Italiano di Entomologia
Pagine72
Numero di pagine1
Stato di pubblicazionePubblicato - 2011
EventoXXIII Congresso Nazionale Italiano di Entomologia, - Genova
Durata: 13 giu 201116 giu 2011

Convegno

ConvegnoXXIII Congresso Nazionale Italiano di Entomologia,
CittàGenova
Periodo13/6/1116/6/11

Keywords

  • Italia settentrionale
  • Odonata
  • corologia
  • provincia di Piacenza

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Contributo allo studio della distribuzione degli Odonati nel Piacentino'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo