Continuità e discontinuità nella storia linguistica: la grammatica di Giovanni Moise, il metodo di Diez e la frase scissa

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Le incomprensioni del grammatico istriano Giovanni Moise nei confronti della grammatica storica mostrano il cambio di paradigma introdotto dalla nuova scienza linguistica alla fine dell'Ottocento. D'altra parte un'opera grammaticale come la sua può ancora riuscire utile, come mostra la documentazione reperibile in Moise a proposito della storia delle frasi scisse in italiano.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Continuity and discontinuity in linguistic history: Giovanni Moise's grammar, Diez's method and the split phrase
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteLa cultura linguistica italiana in confronto con le culture linguistiche di altri paesi europei dall’ottocento in poi
EditorF. Da Milano, A. Scala, M. Vai, R. Zama
Pagine193-206
Numero di pagine14
Stato di pubblicazionePubblicato - 2018

Keywords

  • Grammaticografia
  • Sintassi italiana

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Continuità e discontinuità nella storia linguistica: la grammatica di Giovanni Moise, il metodo di Diez e la frase scissa'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo