Abstract

[Ita:]Anche nel 2016 prosegue il processo di concentrazione delle imprese nelle filiere dei formaggi e delle carni lavorate DOP/IGP sia in Lombardia che in ambito nazionale, sebbene in alcuni casi ad un tasso più ridotto, o addirittura con inversioni di tendenza, rispetto agli anni scorsi. I formaggi DOP si confermano come importante “strumento” di valorizzazione della materia prima latte, tant’è che il latte lavorato a DOP in Lombardia nel 2016 sale dello 0,8% su base annua, raggiungendo 2,4 milioni di tonnellate. Sebbene la maggior parte delle carni lavorate abbia ottenuto una certificazione IGP e non DOP, che vincola maggiormente le produzioni alle aree geografiche di origine, c’è stato un aumento ancor più consistente rispetto al lattiero- caseario della materia prima destinata ad essere trasformata in salumi DOP/IGP, che si riflette positivamente sulle produzioni di tutti i prodotti la cui intera filiera si svolge esclusivamente sul suolo lombardo. analisi delle singole filiere permette di dedurre alcuni aspetti degni di nota importanti per lo sviluppo del settore DOP/IGP lombardo:
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Final thoughts
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteI prodotti DOP e IGP Food della Lombardia nel 2016
Pagine48-53
Numero di pagine6
Stato di pubblicazionePubblicato - 2017

Keywords

  • Dop e Igp
  • Lombardia

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Considerazioni finali'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo