Complessità psicologica delle condotte umane e sistema sanzionatorio penale. Note in margine a D. Piva, Le componenti impulsive della condotta. Tra imputabilità, (pre)colpevolezza e pena, Jovene, Napoli, 2020

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Il contributo evidenzia come l’interesse per un approccio non riduttivo alla complessità psicologica delle condotte criminose non può essere limitato ai soli casi nei quali il medesimo rende possibile escludere l’imputabilità o, comunque, la colpevolezza dell’imputato. Anche nei casi ordinari in cui ciò non si verifichi, pertanto, le modalità sanzionatorie dovranno tener conto di simile complessità, il che può avvenire solo nell’ambito di risposte al reato non più concepite in senso retributivo, bensì come progetto: valorizzando, soprattutto, sanzioni di natura prescrittiva. Viene altresì rimarcato, in linea con l’elaborazione di Daniele Piva, come gli studi sulle componenti impulsive delle condotte e, in genere, sui correlati cerebrali dell’agire volontario non siano affatto in grado di risolvere il mistero della libertà umana in senso deterministico. Piuttosto, l’impossibilità di soppesare l’autonomia decisionale rispetto ai fattori incidenti sulle scelte individuali rende insostenibili i presupposti teorici di una concezione retributiva della giustizia.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Psychological complexity of human conduct and criminal sanctions system. Notes in the margin to D. Piva, The impulsive components of the conduct. Between imputability, (pre) guilt and punishment, Jovene, Naples, 2020
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)60-71
Numero di pagine12
RivistaDIRITTO PENALE E UOMO
Stato di pubblicazionePubblicato - 2021

Keywords

  • psicologia delle condotte criminose
  • componenti impulsive del reato e modalità sanzionatorie
  • libertà del volere
  • colpevolezza penale

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Complessità psicologica delle condotte umane e sistema sanzionatorio penale. Note in margine a D. Piva, Le componenti impulsive della condotta. Tra imputabilità, (pre)colpevolezza e pena, Jovene, Napoli, 2020'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo