Commento all'art. 9 bis, L. 1 dicembre 1970, n. 898

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]L'attribuzione all'ex coniuge dell'assegno periodico a carico dell'eredità ha natura peculiare: pur concretizzandosi in un legato ex lege, esso non costituisce un diritto di riserva; pur avendo un'indubbia funzione "alimentare", le parti possono accordarsi per la corresponsione dell'assegno in unica soluzione. Quanto all'estinzione del diritto, pur contemplando la legge soltanto il venir meno dello stato di bisogno e il passaggio a nuove nozze, è discusso se il medesimo effetto si produca a seguito dell'instaurazione di una convivenza more uxorio. La soluzione positiva sembra condizionata al coevo venir meno dello stato di bisogno.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Comment on art. 9 bis, L. 1 December 1970, n. 898
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteCodice della separazione e del divorzio commentato con dottrina e giurisprudenza
EditorFRANCO ANELLI, Domenico Borghesi
Pagine653-662
Numero di pagine10
Stato di pubblicazionePubblicato - 2010

Keywords

  • assegno post-matrimoniale
  • coniuge divorziato

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Commento all'art. 9 bis, L. 1 dicembre 1970, n. 898'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo