"Come binari di un treno": valori e cittadinanza "di nascita" o "acquisita"

Elena Marta, Sara Alfieri

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Il termine “valore” fa parte del linguaggio comunemente utilizzato dalle persone e spesso è oggetto di dibattito sui media. Affermazioni quali «Oggi i giovani non hanno più valori» o «Gli immigrati non hanno i nostri stessi valori», sottintendendo con quest’ultima l’inconciliabilità delle due culture, sono entrate a tal punto nei modi di dire della nostra quotidianità che spesso si danno per scontate. E come tutte le affermazioni scontate, richiedono cautela. Ma cosa si intende con questo termine? Possiamo descrivere i valori con una metafora: i binari su cui passa un treno. Come i binari infatti essi sono riferimenti che guidano la direzione verso la quale ogni essere umano deve tendere. Come ogni viaggiatore sa bene, tuttavia, la strada non è sempre facile da percorrere, e la meta non sempre immediata da raggiungere: il treno può subire dei guasti, aspettare coincidenze, tornare sui propri passi…
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] "Like a train tracks": values and citizenship "by birth" or "acquired"
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteFelicemente italiani. I giovani e l'immigrazione
EditorPaola Bignardi, Fabio Introini, Cristina Pasqualini Rita Bichi
Pagine49-66
Numero di pagine18
Stato di pubblicazionePubblicato - 2018

Keywords

  • Immigrazione
  • cittadinanza
  • giovani
  • valori

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di '"Come binari di un treno": valori e cittadinanza "di nascita" o "acquisita"'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo