Clinical trial sponsors' refusal to communicate genetic research results to subjects

Luciano Eusebi, Corinna Porteri, Emiliano Giardina

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

1 Citazioni (Scopus)

Abstract

[Ita:]Il lavoro afferma che non può essere precluso, sia dal punto di vista bioetico che biogiuridico, il diritto del soggetto arruolato in una sperimentazione di accedere ai dati genetici desunti, nell'ambito della medesima, da propri materiali biologici, fermo il dovere di fornire tali dati con un counseling genetico adeguato. Viene peraltro ritenuto lecito non prevedere una ordinaria comunicazione di quei dati, in assenza di una esplicita richiesta, quando gli stessi non possano assumere alcun significato per il soggetto di cui sopra, potendo produrre, conseguentemente, apprensioni ingiustificate.
Lingua originaleEnglish
pagine (da-a)157-158
Numero di pagine2
RivistaPatient Education and Counseling
Volume95
Stato di pubblicazionePubblicato - 2014

Keywords

  • counseling genetico
  • diritto all'informazione sui dati genetici
  • sperimentazione medica

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Clinical trial sponsors' refusal to communicate genetic research results to subjects'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo