Cittadinanza e territorio. Una prospettiva storica

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Il contributo affronta il territorio come bene comune, come patrimonio di “memoria collettiva” che deve essere salvaguardato collettivamente e reso inalienabile affinché possa essere ereditato dalle generazioni successive. L’attuale uso massiccio della rete costringe a ripensare la narrazione della storia per cercare di contrastare l’assedio del presente in cui siamo immersi, che sta disgregando sia le nostre memorie collettive, sia l’appartenenza al luogo d’origine e a una comunità, affievolendo così la responsabilità della società nei confronti delle generazioni future. Per contrastare tali processi l’autrice propone di recuperare quelle tracce storiche presenti nello spazio in cui viviamo che siano in grado di sollecitare i nostri sensi, in particolare beni materiali, mappe, documenti, che consentono di sperimentare la presenza del passato nel nostro presente, perché il percorso concettuale e la narrazione storica astratta non sono più suffi cienti. La scuola può svolgere un ruolo essenziale in tal senso perché è uno dei luoghi cardine in cui si è costruita la cittadinanza, ma è necessario adeguarne i contenuti, e non solo i metodi e gli strumenti, ai rapidi cambiamenti contemporanei.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Citizenship and territory. A historical perspective
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteSpazi e tempi della cittadinanza. idee e percorsi per la didattica
EditorPaolo Molinari, Elena Riva
Pagine31-42
Numero di pagine12
Stato di pubblicazionePubblicato - 2017

Keywords

  • Cittadinanza
  • citizenship
  • didactic
  • didattica
  • history
  • space
  • storia
  • territorio

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Cittadinanza e territorio. Una prospettiva storica'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo