"Christus vincit (semper)". La "paziente attesa della salvezza nel polittico in muratura della pieve di Idro.

Michela Valotti, Alfredo Bonomi

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]L’indagine svolta da Alfredo Bonomi e Michela Valotti affronta, con un taglio tematico, gli svolgimenti della devozione ai santi guaritori in epoca moderna, tra Quattrocento e Seicento, in una congiuntura storica drammatica che vede la pianura Padana flagellata da terribili pandemie. Approfondimenti specifici sulla pittura valsabbina, e non solo, fanno emergere nuove piste di lavoro, sia nell’ambito delle scelte iconografiche di una committenza consapevole dell’estrema labilità dell’esistenza umana, sia nell’affondo su quella sottile trama di relazioni che collega la valle alla città, ma anche all’Impero e a Venezia. Incontri e scambi che vedono protagonisti non solo gli artisti, più o meno noti, ma anche gli stampatori “da Sabbio”, aggiornati sugli orientamenti “scientifici” che, via via, tentano di spiegare le cause della peste, contro cui non rimane spesso che “votarsi ai santi”.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] "Christus vincit (semper)". The "patient waiting for salvation in the masonry polyptych of the parish church of Idro.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteSanti taumaturghi. Percorsi tra arte e devozione in Valle Sabbia
Pagine11-24
Numero di pagine14
Stato di pubblicazionePubblicato - 2015

Serie di pubblicazioni

NomeArte e Cultura, n. 2

Keywords

  • arte
  • devozione

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di '"Christus vincit (semper)". La "paziente attesa della salvezza nel polittico in muratura della pieve di Idro.'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo