Abstract

[Ita:]Il volume ricostruisce con una lunga intervista la biografia intellettuale di Cesare Lievi, regista e drammaturgo italiano di fama internazionale, soprattutto in area tedescofona, dove ha lavorato nei più grandi teatri: dal Burgtheater di Vienna alla Schaubühne di Berlino, cui si aggiungono Heidelberg, Wiesbaden, Klagenfurt, Zurigo, Francoforte e molti altri. Fine conoscitore della lingua tedesca, Lievi ha tradotto alcuni fra i maggiori poeti di lingua tedesca (Rilke, Celan, Hölderlin...) e tutti i testi drammaturgici che ha messo in scena, da Das Käthchen von Heilbronn oder Die Feuerprobe di Kleist a Iphigenie auf Tauris di Goethe, da Torquato Tasso, sempre di Goethe, a Empedokles di Hölderlin, e ancora, da Der Prinz von Homburg di Kleist a Die eine und die andere di Botho Strauß. Il volume ricostruisce le intersezioni fra cultura teatrale italiana e cultura teatrale tedesca grazie alla testimonianza di uomo di teatro che con la sua opera ha contribuito a un dialogo artistico di alto profilo.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Cesare Lievi. A theater to do
Lingua originaleItalian
EditoreELS La Scuola
Numero di pagine123
ISBN (stampa)97-888-372-3104-0
Stato di pubblicazionePubblicato - 2017

Keywords

  • Cesare Lievi
  • Teatro italiano, teatro tedesco

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Cesare Lievi. Un teatro da fare'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo