Certezza e probabilità nell’accertamento della causalità omissiva. Il richiamo della Corte di Cassazione alla “lezione” della sentenza Franzese

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]La decisione in commento concerne temi che ricorrono frequentemente nell’ambito della responsabilità penale del medico: il ruolo delle linee guida, la misura soggettiva della colpa, i rapporti tra ‘causalità della colpa’ e ‘causalità dell’omissione’. In particolare, nonostante la sua ricorsività, il problema dell’accertamento del nesso causale omissivo resta tra i più spinosi; soprattutto quando la sua soluzione è “complicata” delle peculiarità delle vicende di malpractice medica. Nella sentenza in commento la Corte di cassazione ribadisce che nell’ambito della causalità omissiva vale la regola di giudizio della ragionevole, umana certezza; tale apprezzamento va compiuto tenendo conto da un lato delle informazioni di carattere generalizzante afferenti al coefficiente probabilistico che assiste il carattere salvifico delle misure doverose appropriate, e dall’altro delle contingenze del caso concreto.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Certainty and probability in ascertaining omission causality. The appeal of the Court of Cassation to the "lesson" of the Franzese judgment
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)192-207
Numero di pagine16
RivistaRIVISTA ITALIANA DI MEDICINA LEGALE
Stato di pubblicazionePubblicato - 2015

Keywords

  • Causalità
  • Oltre ogni ragionevole dubbio
  • Reato omissivo
  • probabilità logica

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Certezza e probabilità nell’accertamento della causalità omissiva. Il richiamo della Corte di Cassazione alla “lezione” della sentenza Franzese'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo